Avvocati Roma consulenti di parte

Avvocati Roma consulenti di parte


Decreto 30.03.21 trib roma, sez immigr, RGN 12970_19 cittadina Indiana

La ricorrente impugnava il provvedimento di rigetto del riconoscimento della protezione Internazionale, avverso la richiesta di status di rifugiato e forme complementari di protezione. Il Tribunale, pur non riconoscendo la protezione richiesta in sede di Commissione Territoriale di Roma, alla luce della documentazione depositata a dimostrazione del proprio inserimento in Italia e della patologia medica che affligge la ricorrente ha dichiarato che la ricorrente, in Italia, ha consolidato la sua attuale esistenza e che un eventuale rimpatrio possa costituire violazione del diritto alla tutela della propria sua vita privata. Pertanto, ai sensi dell’art. 32 co.3 del d.lgs. n. 25/2008 il Tribunale di Roma ha riconosciuto il diritto alla protezione speciale, ordinando al Questore il rilascio di un permesso di soggiorno.

Riconoscimento permesso protezione speciale ex art.32, co.3 D.lvo 25/08

No comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *